Lancia Delta

lancia delta
Lancia Delta: una media di classe superiore > le offerte su Lancia Delta km 0.
  Vota la Delta:  Condividi:

 

La Lancia Delta è una media lussuosa in puro stile italiano. E’ grande, comoda e confortevole, dinamica al punto giusto e con un gusto delle linee particolare. Forse non raggiunge il livello di A3 e BMW Serie 1, però se siete nel dubbio prendetela in considerazione, potrebbe sorprendervi.

Promozioni: nuova Lancia Delta > Lancia Delta km zero > Lancia Delta aziendale

 

Dimensioni

Lunghezza: 452 cm
Larghezza: 180 cm
Altezza: 150 cm
Numero posti: 5
Numero porte: 5

 


offerte-auto

 


Lancia Delta (Listino prezzi 2012) Prezzi € Carburante Cm³ cv/kW km/h CO²
1.4 T-Jet Steel 20.500 benzina 1368 120/88 195 146
1.4 T-Jet Silver 21.800 benzina 1368 120/88 195 146
1.4 Multiair 140 CV Gold 24.950 benzina 1368 140/103 203 132
1.4 Multiair 140 CV Platinum 27.250 benzina 1368 140/103 203 132
1.8 Di T-Jet Sportronic Gold 30.200 benzina 1742 200/147 230 185
1.8 Di T-Jet Sportronic Platinum 32.450 benzina 1742 200/147 230 185
1.6 Multijet Steel 22.500 gasolio 1598 120/88 194 120
1.6 Multijet Silver 23.800 gasolio 1598 120/88 194 120
1.6 Multijet 120 CV Silver 24.800 gasolio 1598 120/88 194 122
1.6 Multijet Gold 25.150 gasolio 1598 120/88 194 120
1.6 Multijet 120 CV Gold 26.150 gasolio 1598 120/88 194 122
1.6 Multijet 120 CV Gold Selectronic 27.550 gasolio 1598 120/88 194 120
1.6 Multijet 120 CV Platinum Selectronic 29.850 gasolio 1598 120/88 194 120
1.9 Multijet Twinturbo Gold 30.150 gasolio 1910 190/140 222 149
1.9 Multijet Twinturbo Platinum 32.450 gasolio 1910 190/140 222 149
1.4 T-Jet Silver Ecochic GPL 23.800 benzina/Gpl 1368 120/88 195 134
1.4 T-Jet Gold Ecochic GPL 25.150 benzina/Gpl 1368 120/88 195 134

Dopo svariati anni di oblio, persa nei ricordi dei nostalgici dei rally anni ’80-’90, la Delta cerca di cancellare la brutta immagine che la serie precedente aveva lasciato dietro di sé. Per riportarla sul mercato, il Gruppo Fiat ha investito sul pianale della sua Bravo, l’ha modificato in parte per ricavarne più lunghezza e maggiore abitabilità e poi ha lasciato carta bianca a designer di interni ed esterni per ricavarne una vera Lancia, maestra di comodità ed eleganza.

La bellezza della nuova Delta difficilmente può essere colta se non dal vivo. Da fuori appare molto importante, voluminosa, quasi imponente, se non ci dicessero che è una hatchback 5 porte potrebbe essere scambiata per una station wagon. Dalla sua ha un assetto ben piantato a terra, spicca la larghezza di 1,8 metri che dissimula in parte il metro e mezzo di altezza che garantisce un ottimo spazio a bordo. Per il lungo l’auto misura 4,50 metri, ben al di sopra di molte agguerrite rivali. La misure extralarge sono ben celate dal design: muso dominato dalla calandra a listarelle orizzontali (per omologarsi con facilità allo stemma Chrysler che veste su alcuni mercati), fari grandi e dalla forma irregolare, il parabrezza spiovente e larghissimo come va di moda di questi tempi, la fiancata dalla linea di cintura alta e muscolosa, con finestrini stretti, la coda caratterizzata dai gruppi ottici a Led e dal portellone del bagagliaio che sembra originare direttamente dal tetto che proprio sopra di esso si tronca netto con un piccolo alettone posteriore. In generale le superfici sono ampie, sia davanti che dietro i paraurti si avvolgono sulla carrozzeria con forme sinuose.

All’interno l’abitacolo è davvero signorile e arioso perché ricavato all’interno di un passo di 2,7 metri, invidiato da vetture di categoria superiore come la Alfa 159. L’abitabilità dei posti posteriori è infatti uno dei cavalli di battaglia di questa Delta: il sedile è scorrevole ed addirittura inclinabile fino a 25°. A risentirne un po’ è il baule che si ferma sui 380 litri di capienza. Esteticamente, la zona anteriore della plancia è contraddistinta da superfici morbide e rivestimenti in plastiche pregiate e materiali più nobili come l’Alcantara e la pelle. Tutti gli strumenti atti alla guida sono raggruppati dietro il volante in un classico cruscottino analogico/digitale e insieme ai comandi del clima e dell’autoradio godono si un particolare trattamento effetto alluminio che dà risalto all’intera consolle. A consolidare un‘immagine di esclusività ci pensano gli optional super lusso con cui questa Delta può essere equipaggiata: pellame Poltrona Frau per le poltroncine, oltre al tradizionale Alcantara, tetto panoramico in vetro Gran Luce, un raffinato impianto audio Bose e navigatore satellitare di ultima generazione abbinato al sistema Blue&Me. In commercio la Delta si presenta con 4 allestimenti ormai comuni alla famiglia: Steel, Silver, Gold e Platinum.

Per quanto riguarda i motori si può scegliere tra: i benzina, 1.4 T-Jet da 120 CV, il 1.4 Multiair da 140 CV con sistema Start&Stop ed il 1.8 Di Turbo-Jet da 200 CV, disponibile anche con cambio automatico sequenziale; il benzina/GPL di nuova generazione 1.4 T-Jet Ecochic; i diesel 1.6 Multijet da 105 o 120 CV (quest’ultimo a scelta prevede anche un cambio robotizzato a 6 marce), il 2.0 Multijet da 165 CV e il super 1.9 Twinturbo Multijet da 190 CV. Una gran bella selezione, non c’è che dire.