Subaru: una storia di auto sportive

 

Subaru nacque dalla divisione automobilistica del gruppo Fuji Heavy Industries.

La società Subaru infatti discende dalla Nakajima Aircraft, un’azienda fondata nel 1917. Nel 1932 questa prese il nome di Nakajima Aricraft Laboratory e diventò il primo fornitore di aerei giapponesi durante la Seconda Guerra Mondiale.

Dopo il conflitto, per riorganizzare i comparti dell’azienda, si decise di dividerla in dodici settori distinti; alcuni di questi, tra il 1953 e il 1955, optarono per l’unione e diedero vita alla Fuji Heavy Industries.

Da questo fatto nacque anche la denominazione della società; Subaru infatti indica l’ammasso stellare delle Pleiadi che sono anche raffigurate nel logo della compagnia. Le Pleiadi racchiudono sette stelle visibili a occhio nudo mentre nel marchio Subaru sono solo sei e stanno ad indicare le aziende che si unirono per formare un’unica grande compagnia.

L’idea di realizzare automobili venne all’amministratore delegato Kenji Kita che la riteneva una mossa strategica utile al successo della società. Dopo la realizzazione di diversi prototipi nel 1955 venne messa in produzione la prima auto denominata “1500”.

Successivamente furono ideati altri modelli, la 360 (alias la 500 Giapponese) nel 1958, la Sambar (il Pulmino) del 1961, fino ad arrivare alla “1000” del 1965 che segnò l’introduzione del primo motore Boxer.

Con l’avvento degli anni Settanta Subaru riuscì a raggiungere i 2 milioni di auto prodotte e iniziò a prestare attenzione alle norme sulle emissioni internazionali per avviare l’esportazione dei veicoli negli Stati Uniti.

Nel 1983 riuscì a sfiorare i 5 milioni di auto costruite e nel 1984 iniziò lo sviluppo di un cambio ECVT (a variazione continua e gestione elettronica).

Subaru si cimentò anche in ambito sportivo e partecipò ai campionati del mondo Rally, prima con la Legacy e nel 1993 in Finlandia al rally dei 1000 Laghi, dove debuttò la Impreza. Vinse numerose competizioni grazie a campioni come i compianti Colin Mcrae e Richard Burns e il fortissimo scandinavo Petter Solberg.

Grazie anche ai successi del rally, il modello di punta di questo marchio è da sempre la Impreza. La gamma dei veicoli comprende: la Subaru XV, la Forester, l’Outback, WRX STI, la Subaru BRZ.

Scoprite tutte le offerte Subaru sul portale Autokm0.tv

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *